domenica 6 novembre 2011

0

CRONACA

_DSC6244 Si è svolto oggi il 2° Trail delle Terre di Mezzo con partenza e arrivo dalla palazzina della cultura di Daverio (VA). Due i percorsi di 34 km D+900m e 14 km D+350m.
Il maltempo persistente di questi giorni ha scoraggiato alcuni concorrenti già iscritti ma comunque si sono presentati alla partenza in 240 per il trail lungo e 140 per il mini trail. I percorsi ottimamente segnalati e assistiti da oltre 60 persone composte dai volontari della Valbossa, dalle protezioni civili di Daverio, Mornago e Sumirago e dai calciatori del CSI di Montonate hanno tenuto bene la grande quantità di acqua piovuta nelle 48 ore precedenti la gara.
Molto impegnativo per i muscoli degli atleti per via dei continui saliscendi, il percorso lungo ha visto una bella sfida tra il fuoriclasse Giuliano Cavallo che fin dall'inizio ha preso il comando della gara insieme a Paolo Negretto, Maurizio Mora e Stefano Cerlini. Il gruppetto è rimasto unito fino al km 25 poi, sullo strappo più impegnativo, Cavallo e Mora hanno allungato prendendo un discreto vantaggio. Negretto insegue, mentre cede Cerlini, tallonato dal triatleta e iron man di Daverio, Pietro Ciceri. Bellissima la rimonta di Alberto Pini che, a metà gara si trovava intorno alla decima posizione, rimontava fino alla terza posizione con una progressione incontenibile. All'ultimo km Cavallo allunga, Mora tenta di tenere il ritmo ma i crampi che iniziano a farsi sentire gli impediscono di tirare la volata.
Vince quindi Cavallo davanti a Mora. Terzo Pini, quarto il valbossino Negretto e quinto Ciceri.
Tra le donne erano molte le atlete di alto livello che pretendevano alla vittoria. L'ha spuntata Giovanna Cavalli da subito in testa che ha preceduto Giuliana Arrigoni la quale questa volta ha preceduto l'amica Patrizia Pensa. Al quarto posto Simona Molteni e quinta la varesotta Cristina Grassi. Da segnalare sesta Katia Fori e settima Cristina Zantedeschi che hanno partecipato in precarie condizioni fisiche. Queste ultime due insieme ad Arrigoni e Pensa fanno parte della nazionale di ultrataril e hanno contribuito a conquistare la medaglia d'argento al mondiale che si è corso in Irlanda lo scorso Luglio.
A vincere il minitrail è invece Luca Ponti del G.P. Gazzada Schianno, secondo posto per il valbossino Claudio Fontana e chiude il podio Giuseppe Bollini. Quarto Manuel Beltrami e quinto Biagio Cantisani. Tra le donne vince l'atleta valbossina Cinzia Passera che ha preceduto Lorenza Di Gregorio, la quale è incorsa in un piccolo errore di percorso, ma ha ammesso che in ogni caso non sarebbe mai riuscita a contrastare il ritmo della vincitrice. Più staccata arriva terza Giuly Novati, quarta Rita Grisotto che si cimentava su un terreno per lei non usuale e quinta Maria Luisa Morelli.
Al termine, dopo una bella doccia, il pranzo preparato dagli alpini della sezione di Capolago e dal cuoco-atleta della valbossa Marco Zarantonello. Una bella giornata di sport in cui ha dominato lo spirito trail e l'amore per lo sport e la natura.
Il Poggio

Nessun commento:

Posta un commento